La “Cooperativa La Sorgente” gestisce Servizi Domiciliari rivolti agli anziani autosufficienti e non autosufficienti, affetti da patologie degenerative che richiedono interventi altamente qualificati. Fornisce operatori OSS, infermieristico e di assistenza tutelare presso le case di riposo e residenze protette, in collaborazione con tutte le figure professionali coinvolte nella presa in carico dell’anziano.
I servizi di assistenza socio-sanitaria sono volti a soddisfare i bisogni primari della persona non autosufficiente, favorendone il benessere e l’autonomia. L’assistenza di base è effettuata da operatori socio sanitari, dotati di specifico titolo professionale, che lavorano garantendo un’attenta rilevazione del bisogno ed il conseguente intervento necessario nelle attività quotidiane.
I destinatari dei servizi sono le persone ultra sessantacinquenni, con ridotta autosufficienza, che hanno fatto richiesta di inserimento in struttura e che hanno ottenuto l’autorizzazione dalla competente UVD competente territorialmente.
I servizi vogliono garantire all’anziano un ambiente consono alle proprie esigenze fisiche e psicologiche, eliminare il rischio di emarginazione e stimolare processi che possano favorire il mantenimento delle autonomie residue.
Attualmente la “Cooperativa La Sorgente” gestisce:

  • Servizio di assistenza socio-sanitaria nella Residenza Protetta “G. Castellani” del Comune di Fossombrone dal 2000 in associazione temporanea d’Impresa con la Cooperativa Labirinto.
  • Servizio di gestione integrativa dei servizi socio assistenziali, servizio di animazione, servizio di ristorazione e di lavanderia del Centro Polivalente Anziani ex IRAB di Cagli in associazione temporanea d’impresa con la Cooperativa sociale La Macina.
  • Assistenza domiciliare domestica, servizio sollievo, sportello unico di accesso, progetto Home Care Premium

l servizi associati della “Cooperativa La Sorgente” hanno come obiettivo principale di contrastare l’istituzionalizzazione e l’emarginazione delle persone anziane e disabili al fine di favorire la loro permanenza nell’ambiente familiare e sociale di appartenenza.
I servizi tendono ad assicurare alla persona anziana e/o disabile, attraverso l’adozione di adeguati strumenti di valutazione del bisogno, interventi che gli consentano di conservare la routine quotidiana, di mantenere relazioni affettive, familiari e sociali indispensabili per vivere in maniera autonoma.
I servizi sono svolti all’interno dell’ambiente di vita del soggetto, intendendo per ambiente, non solo lo spazio fisico ma l’intero contesto delle relazioni significative tra il soggetto ed il suo ambiente.
L’obiettivo è di coniugare l’ambiente di vita con le risorse del territorio.
Per questo i diversi operatori impegnati nei servizi territoriali hanno il compito di favorire l’autonomia della persona, sviluppando le sue capacità residue, nel rispetto della sua autodeterminazione, favorendo la costruzione di un rapporto fiduciario che sia costantemente oggetto di valutazione.
Il servizio di assistenza domiciliare (SAD) Servizio Sollievo – Sportello Unico di accesso (PUA) progetto HCP è svolto a favore della popolazione anziana e disabile del territorio dell’Ambito Territoriale Sociale VII.
La sede dello Sportello Unico di Accesso (PUA) e del progetto HCP è presso i locali dell’ATS / di Fossombrone.